Alive and sicking

Xp mi sta portando via più tempo di quanto credessi. Ho passato gli ultimi giorni ad ottimizzare di qua ed aggiornare di là, e ancora non è finita. Il firewall soprattutto mi sta succhiando ore su ore. A parte questo però voglio dire una cosa: spero che chi produce certi scempi informatici abbia una morte lenta e dolorosa nel ricordo di tutte le rotture di palle che ha procurato. Non è possibile che l’installazione dei driver di una misera stampante richieda centinaia di megabyte (anche tolti gli inutili orpelli quali software di fotoritocco che al confronto faccio meglio a disegnare sul monitor con un pennarello), o che un antivirus al quale ho ordinato esplicitamente di non rompere i coglioni non solo installi chiavi nel registro per partire lo stesso all’avvio, ma si infili pure tra i servizi di Windows ciucciando risorse inutilmente. Chi progetta simili delitti deve essere punito, e basta.

Help me if you can (I’m feeling dawn…)

Habemus XP.

Il fatto è che questo periodo sembra l’apoteosi della legge di Murphy: non me ne sta andando bene una-che-sia-una-e-una-soltanto. Ovviamente la migrazione da un sistema operativo all’altro non poteva non essere l’ennesima conferma alla regola, e difatti non riesco a trasferire i dati tra i due pc. Accantonata l’idea di attaccare il vecchio disco duro a questo computer (ho paura di fare dei danni non avendolo mai fatto), ho pensato di risolvere tramite schede di rete e cavo cross, operazione già fatta almeno un paio di volte se non tre, e sempre tra pc dotati da WinXP da una parte e Win98 dall’altra. Il punto è che stavolta non vuole saperne di funzionare: creo un gruppo di lavoro identico per entrambi i pc, condivido le cartelle, attacco il cavo cross, e… niente. Entrambi i pc mostrano la rete ma senza l’altro computer. Qualcuno ha qualche idea di cosa possa essere, o di quale passaggio possa aver saltato? Ho cercato e ricercato in rete ma a parte non avere modificato gli IP dei due pc (sono certo che in passato non sia stato necessario), ho seguito tutto alla lettera.

Sto meditando seriamente di andare a Lourdes.

Aggiornamento: Ok, ce l’ho fatta finalmente. A quanto pare ricordavo male, l’indirizzo IP andava specificato sempre, e a parte questo non so perché ma su questo pc non era attivo il protocollo tcp/ip, bah. Bon, ora devo solo sistemare un po’ le cose perché tutto funzioni come voglio io. Ah, il titolo è l’ennesima conferma del mio stato di svalvolamento (ma come parlo?), attuale. Volevo scrivere di quanto mi sento down, e mi ritrovo a sentirmi alba. Vabbe’.