Basta inviti

Per favore, davvero, basta. Capisco che teniate alla mia presenza, che i giocattoli nuovi siano i più belli, che sia tutto molto social, web duepuntozero, aggregazione, amore, dire-fare-baciare-lettera-e-testamento. Però mo’ basta con ‘sti cazzo di inviti su aNobii. Ma davvero c’è bisogno del gruppo sul personaggio migliore? Eppoi che si inventerà? Quello sulla suppellettile, vista in un libro, più interessante? Sulla preposizione articolata più amata? Sul codice a barre più eccitante?
Pietà, mi arrendo.

aNobii, il last.fm dei libri

Era parecchio che cercavo un sito simile, avevo persino pensato che ad averne le capacità non sarebbe stato male crearlo (anche se in un primo momento avevo pensato a qualcosa di più simile a debaser.it), e grazie a mau finalmente l’ho trovato. aNobii è il corrispettivo di last.fm per quanto riguarda i libri: si inseriscono i libri letti, o che si stanno leggendo, si usano i tag per catalogarli, si lasciano commenti, e si guarda chi ha gusti simili ai propri, e così via. Tutto molto web 2.0 e social web, insomma, ma fatto nel modo giusto per essere davvero funzionale.

Rispetto a last.fm il sito è ancora abbastanza spartano e l’interfaccia, almeno ad una mia prima impressione, più scomoda. Mancano ancora un po’ di cosette ed alcuni tocchi di classe ma il sito è tutto sommato giovane e sono certo che crescerà. Il vero problema è che i dati sui libri vanno aggiunti a mano e sistemati e questo porta via parecchio tempo, soprattutto a chi come me è molto precisino in cose come questa e si ritrova a cercare in rete l’IBSN per libri vecchi di qualche decennio, poi le copertine per tali edizioni, quindi si mette ad inserire tutti i tag… insomma, invece di leggere si passa il tempo a sistemare la propria libreria :-)